Cari Amici,  Il colpo di stato in Myanmar,  Notizie

Il messaggio di Albertina Soliani agli amici birmani

 

Carissimi Amici,

State difendendo la democrazia, per il Myanmar, per le nuove generazioni, per il mondo. È il bene più prezioso perché protegge le nostre vite.

Il Tatmadaw non avrà l’ultima parola.

 

Cosa direbbe oggi Aung San all’Esercito? Siate sempre a servizio del popolo.

Sono con voi, con tutti gli amici. Lavoriamo per voi, in Occidente, con tutte le nostre forze. L’ONU, l’UE, tutti i Paesi vogliono il ritorno della democrazia in Myanmar, la liberazione di Aung San Suu Kyi e di tutti gli arrestati, il dialogo

per la riconciliazione e la pace.

Spero di venire presto da voi.

Grazie per tutto quello che state facendo.

La democrazia in Myanmar è la nostra democrazia.

Mingalaba.

 

Siate benedetti.

 

Albertina Soliani

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *