• Il colpo di stato in Myanmar,  Incontri,  Incontri e iniziative

    Istituto Cervi: 
incontro online tra parlamentari italiani e birmani sulla situazione in Myanmar

    Ha condotto l’incontro Albertina Soliani, Presidente dell’Istituto Alcide Cervi. Tra i presenti il Sen. Pierferdinando Casini, l’On. Piero Fassino e l’On. Laura Boldrini. Ribadita la necessità di un sostegno politico della comunità internazionale in favore del CRPH, il Parlamento eletto nelle ultime elezioni, contro la dittatura militare.

  • Incontri,  Iniziative

    Cari amici v i a s p e t t i a m o!

      MARTEDI’ 19 GIUGNO alle ore 18.30 al Grappolo, la sala degustazione del Museo del Vino  nella Rocca di Sala Baganza (Parma) – Piazza Gramsci  brinderemo con la Malvasia dei Colli ad augurio e sostegno di Aung San Suu Kyi. Invitate anche i vostri amici!   Il 19 giugno Aung San Suu Kyi compie 73 anni. Ogni giorno, ogni anno della sua vita sono molto importanti non solo per lei ma per tutto il suo popolo. Sono importanti per noi. Ci lega a lei un’amicizia profonda della quale diamo testimonianza. Nell’anno trascorso Albertina e nostri amici sono andati di frequente da lei ed erano là in occasione della visita del…

  • Incontri

    GLI AUGURI DI ALBERTINA PER IL 2018

    Cari Amici, l’anno appena iniziato è tutto davanti a noi. Sarà anche come noi vorremo che sia. Molte cose ci verranno incontro, altre saranno determinate da noi. Da quello che noi faremo, ma soprattutto da come noi saremo. Da quello che vorremo essere, qualunque cosa accada. È quello che noi siamo a cambiare la storia. E quello che siamo insieme la cambia ancora di più. Questa è la politica. La muove lo spirito. Aung San Suu Kyi cambia la storia per quello che è, più ancora che per quello che fa. Se l’Occidente avesse questo sguardo, se guardasse a quello che è, alla sua vita, a nessuno verrebbe in mente…

  • Incontri

    CORRISPONDENZE DA MAE SOT (2)

    Mae Sot, Agosto 2016   Passo metà delle mie giornate a leggere e riassumere le storie di ex prigionieri politici e l’altra metà a fare ricerche sul loro passato e sul loro oggi, tra interviste, archivi e visite in prigione. Da casa, dagli amici dispersi, dall’Italia mi arrivano messaggi d’incoraggiamento: “non so come fai a stare li”, “tieni duro”, “stai facendo un ottimo lavoro”, “ti stimo” ecc. Meravigliosi. Scaldano il cuore e raddrizzano la schiena. Ma non pienamente meritati. Senza neanche considerare le storie dei ‘grandi’, come Aung San Su Kyi, Min Ko Naing, Win Tin o U Tin Oo. Senza considerare le storie delle migliaia di prigionieri politici, oggi…

  • Incontri

    CORRISPONDENZE DA MAE SOT (1)

    Dove tutto è cominciato… Mae Sot, confine tra Thailandia e Birmania, giorni imprecisi, Luglio 2016 Che poi come ci sono finita a Mae Sot non lo so neanche io. Di solito, quando me lo chiedono, rispondo che è colpa di Giuseppe. E ci sono tornata per colpa di Albertina. E entrambi sono finiti in Birmania per colpa di Aung San Suu Kyi. O per un grande senso di umanità. O di comprensione. Non lo so. Fatto sta che, ecco, sono di nuovo a Mae Sot. Sono arrivata qui domenica mattina in compagnia di due squinternate del mio corso di laurea. Loro per un mese di volontariato alla Minmhaw School. Eh…