PRESENTATA LA LISTA DEI MINISTRI DEL PRIMO GOVERNO CIVILE DELLA BIRMANIA

Aung San Suu Kyi sarà il prossimo ministro degli esteri nel primo governo civile del Myanmar dopo più di cinquant’anni di regime dei militari.

Nella lista dei ministri presentata ieri dal Presidente Thin Kyaw, il nome della leader dell’LND figura al primo posto. Unica donna tra i 21 ministri; 18 dei quali presentati dal presidente e tre indicati dai vertici militari, come richiede la costituzione.

In una dichiarazione del portavoce dell’LND, Zaw Myint Maung, si afferma che “lei sarà, in via prioritaria, il ministro degli affari esteri”, sottintendendo che potrebbe anche ricoprire altri ruoli.

Infatti, accanto al nome di Aung san Suu Kyi figurano i titoli di quattro ministeri: esteri, educazione, energia elettrica ed energia.

Suu-Kyi-leaves-end-of-parliament-session

Nella stessa giornata di ieri, Sandra Zampa, presidente dell’Associazione Parlamentare Amici della Birmania Albertina Soliani, già presidente dell’Associazione Parlamentare Amici della Birmania e Carlo Ferrari presidente dell’Associazione per l’Amicizia Italia Birmania “Giuseppe Malpeli”, hanno diffuso il seguente comunicato:

“Le notizie che giungono dal Myanmar confermano il grande cambiamento politico in atto in Birmania. Nella lista dei ministri del nuovo governo Aung San Suu Kyi sarà ministro degli Esteri, dell’Educazione e dell’Energia. Tre settori chiave per il futuro della Birmania. Un intero popolo, con il voto dell’8 novembre 2015, ha scelto il cambiamento dopo decenni di sofferenze. Con la non violenza ha cambiato la storia del Paese. Noi, come molti altri nel mondo, siamo stati accanto a Aung San Suu Kyi e al suo popolo con amicizia e con fiducia. Oggi l’Italia sarà in prima linea nel rapporto di collaborazione con il Myanmar, un Paese strategico nel Sud Est asiatico, che oggi intraprende la via della democrazia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *