Aung San Suu Kyi è arrivata a Roma Premio Nobel pace vedrà Papa, Napolitano, Letta e Bonino – Agenzia Ansa

Il premio Nobel per la Pace, Aung San Suu Kyi, è a Roma. La visita nella Capitale, che proprio oggi le conferirà la cittadinanza onoraria, rientra nell’ambito di un viaggio che il leader dell’opposizione birmana, che nel 2015 si candiderà alle elezioni presidenziali, sta compiendo in Europa. Sorridente, i capelli raccolti in uno chignon di fiori bianchi, una blusa marrone scuro ricamata ed indossata sopra una veste di seta di color ocra lunga fino all’altezza delle caviglie, Suu Kyi è stata accolta all’arrivo all’aeroporto di Roma Fiumicino da Londra dalla senatrice Albertina Soliani, che le ha donato un bouquet di fiori, e dal vice capo del Cerimoniale Diplomatico della Repubblica, Marco Della Seta. Dopo una breve sosta in una sala di rappresentanza del Cerimoniale di Stato, l’area dello scalo destinata al transito di personalità politiche e religiose, il premio Nobel per la Pace, senza rilasciare dichiarazioni alla stampa, ha quindi lasciato sotto scorta il Leonardo da Vinci a bordo di un’auto di rappresentanza diretta a Roma.

Intenso il programma della due giorni romana di Aung San Suu Kyi. Il primo impegno sarà già oggi quando alle 18, dopo aver incontrato il sindaco di Roma Ignazio Marino, al premio Nobel per la Pace sarà conferita nell’Aula Giulio Cesare del Campidoglio la cittadinanza onoraria, riconoscimento che nel 1994 le era stato assegnato dall’allora primo cittadino Francesco Rutelli. Alla cerimonia saranno presenti, tra gli altri, il ministro degli Esteri, Emma Bonino, il governatore della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, Francesco Rutelli e Walter Veltroni, che nel 2007 volle per lei il premio Roma per la Pace e che venne ritirato in sua rappresentanza da Roberto Baggio. Domani mattina il premio Nobel per la Pace sarà ricevuto in udienza privata dal Papa in Vaticano. Incontro già definito “storico” e all’insegna dell’impegno per i diritti umani e religiosi. Per quanto riguarda la visita in Italia, Aung San Suu Kyi, sempre domani, avrà incontri con il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano; con il presidente del Consiglio, Enrico Letta; con il ministro degli Esteri Emma Bonino e con i presidenti di Camera e Senato, Laura Boldrini e Pietro Grasso.

Terminata la visita a Roma, Aung San Suu Kyi si recherà quindi martedì a Torino dove nel primo pomeriggio sarà ricevuta a Palazzo Civico dal sindaco, Piero Fassino. Dal capoluogo piemontese, il premio Nobel per la Pace si trasferirà poi a Bologna dove riceverà la laurea ad honorem e la cittadinanza onoraria. Il rientro a Myanmar è previsto nella giornata di venerdì quando Aung San Suu Kyi lascerà Roma con un volo di linea della Thai Airways.

 

Leggi l’articolo e guarda le foto dell’Ansa sul link

 

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/cronaca/2013/10/27/Aung-San-Suu-Kyi-arrivata-Roma_9528265.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *