Giornalisti birmani arrestati con l’accusa di violazione del segreto di Stato

giornalistiVi riportiamo la notizia dell’arresto di 4 giornalisti e del direttore del quotidiano birmano Unity Weekly, che sarebbero stati arrestati nei giorni scorsi con l’accusa di violazione del segreto di Stato. La loro colpa sarebbe quella di aver riferito sul giornale, con un reportage corredato da foto, della sospetta esistenza di una fabbrica di armi chimiche sorta nel 2009 su terreni confiscati ai contadini nella Birmania centrale.

Immediata è arrivata la solidarietà dei gruppi editoriali birmani.

 

 

 

Di seguito la notizia in inglese dal sito Democratic Voice of Burma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *