Myanmar: Prodi, comunità internazionale continui ad aiutare

prodiLondra, 13 nov. – “La comunità internazionale ha già fatto tantissimo per il Myanmar e senza di essa non ci sarebbero state le elezioni libere. Ma ora si continui con questo supporto”: lo ha chiesto l’ex presidente del Consiglio ed ex presidente della Commissione europea, Romano Prodi, a margine di un evento organizzato a Londra dalla Camera di Commercio italiana nel Regno Unito.

Così, dopo l’ufficializzazione della vittoria della Lega Nazionale per la Democrazia (Nld) di Aung San Suu Kyi, per Prodi “dobbiamo continuare a mantenere l’attenzione internazionale e a renderci disponibili ad aiuti e investimenti”.

“Fra l’altro il Myanmar è nella zona a maggiore espansione economica a livello mondiale”, ha ricordato l’ex premier.

Prodi, che questa mattina interverrà alla XXXVII conferenza dell’ente camerale insieme al presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, è appena tornato da un viaggio in Cina. Suu Kyi ha ottenuto la maggioranza dei seggi, più di 329, e ora sarà incaricata di formare un governo ma non potrà assumere la presidenza in base alla costituzione birmana, in quanto vedova e madre di cittadini stranieri, i suoi figli hanno infatti il passaporto britannico. (AGI)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *