BIRMANIA: “DIMESSI” DAI MILITARI IL SEGRETARIO GENERALE E IL PORTAVOCE ALLA CAMERA BASSA DEL PARTITO DI GOVERNO USDP. – AGGIORNAMENTO

In serata, il sito di informazioni del Myanmar www.mizzima.com riporta una dichiarazione attribuita ad un funzionario dell’ambasciata statunitense a Yangon, secondo la quale l’intervento delle forze di sicurezza del Myanmar in una disputa interna al partito USDP avrebbe sollevato l’attenzione del governo degli Stati Uniti.

“Ciò che l’USDP ha definito come una questione interna al partito, a noi appare come l’impiego delle forze di sicurezza dello stato per dirimere una disputa.

E’ importante che il governo chiarisca quali azioni sono state intraprese e su quali basi legali. Il mantenimento della fiducia del pubblico nel processo democratico sarà un fattore fondamentale in questa stagione elettorale e poi nella transizione verso un nuovo governo, nell’aprile prossimo, che rifletta la reale volontà del popolo.

Continueremo a seguire con attenzione l’evolversi della situazione nei mesi a venire”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *