31 ottobre 2013 Aung San Suu Kyi saluta gli studenti di Parma. 29 ottobre 2015 Giuseppe ci lascia

l’Associazione per l’Amicizia Italia – Birmania Giuseppe Malpeli è lieta di invitare la S.V. all’incontro con gli studenti di Parma che si terrà giovedì 27 ottobre dalle ore 10 alle ore 12.30 presso L’Auditorium I.T.E. “Giambattista Bodoni”, viale Piacenza14.

Anche quest’anno, di intesa con l’Ufficio Scolastico Provinciale, l’Associazione per l’Amicizia Italia Birmania Giuseppe Malpeli propone alle Scuole di Parma una mattinata di lavoro e di riflessione sul messaggio che Aung San Suu Kyi ha lasciato agli studenti di Parma il 31 ottobre 2013, quando è venuta in visita alla città, sul tema della democrazia che in Birmania è agli inizi, sull’amicizia tra Parma e la Birmania.

Aung San Suu Kyi è cittadina onoraria di Parma dal 2007.

Quest’anno, il 29 di ottobre, ricorre il primo anniversario della morte di Giuseppe Malpeli, fondatore dell’Associazione, che ha condiviso profondamente in questi ultimi dieci anni il cammino della Birmania

Il tema dell’incontro sarà:

LA DEMOCRAZIA NELLE NOSTRE MANI

Alcune delle classi faranno conoscere le loro riflessioni al riguardo e vi saranno alcune testimonianze sulla esperienza di Giuseppe, che ha incontrato con semplicità e generosità il popolo birmano, ne ha condiviso la sofferenza e la speranza, ha stretto rapporti di amicizia e ha legato per sempre Parma alla Birmania.

E’ un tempo nuovo per la Birmania. L’8 novembre 2015 ci sono state le elezioni politiche e il partito di Aung San Suu Kyi ha stravinto. Ora Aung San Suu Kyi è Consigliere di Stato e Ministro degli Esteri del suo Paese.

La fase nuova di questo Paese sarà raccontata da amici e Birmani che la stanno vivendo come protagonisti: Albertina Soliani, Ye Ko Naing studente della Scuola di Cucina birmana HCTA a Parma per frequentare la Scuola internazionale di Cucina ALMA di Colorno, Clelia d’Apice di Parma che sta facendo un Master in diritti umani ed ora è in un campo profughi birmani a Mae Sot sul confine tra la Thailandia e la Birmania, e altri.

L’Associazione, che porta il nome di Giuseppe Malpeli, continua oggi il suo lavoro ampliando gli spazi di collaborazione nella nuova esperienza democratica e continua a coinvolgere gli Studenti di Parma in questo rapporto straordinario con persone che vivono forti valori ideali.

Nel corso della mattinata verrà proposto il tema da approfondire nel corrente anno scolastico, quello della “BELLEZZA”.

Vorremmo approfondire la conoscenza della Birmania sotto il profilo culturale a partire da due realtà molto belle: la Pagoda Shwedagon che si trova a Yangon e la valle dei templi di Bagan.

La Valle dei Templi di Bagan nel 2017 potrà essere dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

L’Italia sta collaborando a questo con la consulenza di alcuni tecnici dell’Opificio delle Pietre Dure di Firenze.

La conoscenza storica del Paese potrebbe essere in seguito ampliata anche attraverso approfondimenti sulla musica o sui caratteri dell’alfabeto birmano, tra l’altro trasferito in stampa da Bodoni.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *